//
you're reading...
Eventi /Conferenze

Indicativo Presente “il festival del futuro” 2010 – ZoneModaAvantgarde/Squadra speciale

Indicativo Presente. Trendwatchers in festival

Mancano solo 3 giorni al tanto atteso “Indicativo Presente – L’evento che verrà. L’evento del futuro e il futuro degli eventi” ,primo festival dedicato al trendwatching e all’osservazione delle tendenze socio-culturali. Quest’anno, come si evince dal titolo, argomento principale saranno gli eventi, la loro trasformazione e il loro significato odierno e futuro; un’analisi di come, la più antica delle forme di comunicazione sociale è diventata improvvisamente anche la più moderna. Ad oggi, infatti, non c’è più nessuna strategia di affermazione politica e commerciale, turistica o mediale che possa prescindere dalla “comunicazione per eventi”. Altra importante novità, maggiormente rilevante ai fini dell’organizzazione e della partecipazione attiva da parte della nostra università (Culture e tecniche della moda e del costume, polo di Rimini) al festival, l’istituzione di una task force, ZoneModaAvantgarde, tenuta in piedi da studenti del terzo anno, coordinati dalla professoressa Mascio e la Dottoressa Priore, che mettendo a servizio dell’organizzazione le proprie conoscenze, il proprio talento e la sempre più indispensabile dimestichezza con gli strumenti del web e dell’informatica (dai social network ai programmi di grafica), hanno contribuito, ed ancora oggi si adoperano, alla promozione dell’ evento via web, alla comunicazione dentro e fuori le mura della facoltà, e alla creazione di materiali accattivanti ed interessanti per l’allestimento delle diverse location (aule Valgimigli, via Santa Chiara 40), frutto di un attento lavoro di ricerca e produzione svolto durante il seminario tenuto dalle coordinatrici sulle “tendenze, prospettive e strategie di ricerca”. All’interno delle aule dove verranno tenute le diverse conferenze, verranno infatti esposti i frutti di questi studi: servizi fotografici, moodboard con i relativi shooting, ricerche sui fashionblog più accattivanti ed interessanti dell’etere, esempi di buzz comunication, e proiezioni di video-promo relativi all’evento e alla realizzazione della sua campagna pubblicitaria da parte del gruppo, tutti interamente realizzati dal team ZoneModaAvantgarde. Il risultato? Una vera e propria rappresentazione di quel che significa saper fare ricerca, studiare, osservare con occhio attento ciò che ci circonda, CHI ci circonda … il mondo in cui viviamo, con le sue colonne sonore, i suoi fermo immagine e i suoi continui cambi d’abito…

Zonemodaavantgarde

Immagine: Chan Chin, editing Camilla Archi e Denis Micheli

Video: Team video ZoneModaAvantgarde : Martina De Nale, Valentina Antonelli, Manuel                 Costa, Verdiana Tomasin.

Camilla Archi

Oggi è stata inaugurata la terza edizione del festival dedicato agli eventi del futuro “Indicativo presente” che quest’anno è intitolato “L’evento che verrà”. Negli incontri, seminari e laboratori si cercherà di indovinare le tendenze del futuro assieme a personaggi famosi che hanno utilizzato la loro creatività in diversi campi. I luoghi della storia e del design della città sono pronti ad ospitare workshop e seminari sulla ricerca delle nuove tendenze, argomento oggi più che mai in voga. E’ diventato infatti sempre più importante saper prevedere la direzione del mercato e proporre nuovi trend che il consumatore desideri seguire. Il trends watcher è presente nei più svariati campi: sia che si parli di moda, di architettura, di design, ma anche di gastronomia o turismo, questa figura detta legge in fatto di novità.

Il primo appuntamento in programma è avvenuto oggi alle ore 14.30 nella sede della facoltà di Lettere e filosofia dell’ Università di Bologna (Polo di Rimini) “ZoneModa” in via Santa Chiara, 40. Sarà inaugurato lo spazio ‘Notte Rosa’ uno degli eventi più importanti della Riviera, curato da Andrea Gnassi, in aula Valgimigli 1. Alle ore 15 seguirà la conferenza intitolata “L’evento fashion: intuito e tendenze” che sarà presieduta dallo stilista Angelo Marani nell’aula Valgimigli 2.

Domani 10/12 , il primo appuntamento sarà con il maestro Ambrogio Sparagna che riceverà il premio Gianni Fabbri 2010 presso l’aula Valgimigli 3 alle ore 9.30. Dalle 11, in aula Valgimigli 2 si terrà la tavola rotonda presieduta da Alberto Abruzzese dal tema “La professione dell’event maker”. Alle 18 è in programma la conferenza “Un uomo, una donna, una mela, un dramma” con Paolo Fabbri un altro specialista della comunicazione.

Via riminibeach.it

Laura Bonora

Venerdì 10 dicembre si è svolta la seconda e ultima giornata del Festival “Indicativo Presente” che ha avuto sede nella facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bologna (Polo di Rimini). La prima conferenza aveva come titolo “La professione dell’event maker” dove sono intervenuti introdotti da Alberto Abruzzese:Giorgio Berloffa– presidente di AssoprofessioniAndrea Pollarini della Scuola Superiore del Loisir e degli eventi di comunicazionePaolo Corbini dell’ ANCI Res Tipica.

Si è discusso a lungo delle nuove professioni nel campo dell’organizzazione degli eventi e dell’allargamento del concetto di lusso: negli ultimi anni, infatti, si è passata da una concezione del lusso che comprendeva solo abiti e gioielleria a una concezione più ampia dove anche il vino, i viaggi e le degustazioni gastronomiche sono stati ritenuti tali. Di conseguenza l’event maker oggi non deve soltanto essere un esperto di moda, ma anche di vini, cibo e lifestyle. La professione si complica ma diventa molto più interessate rispetto al passato. Tutto ciò ci dimostra che oggigiorno bisogna “cucirsi” il proprio lavoro addosso perché di categorie lavorative ben definite e pronte ad assumere nuovi talenti non ne esistono più.

Alle ore 15,00 si è svolta la seconda conferenza della giornata insieme a Paolo Verri, membro del direttivo dell’organizzazione dell’evento Italia 150 e già in passato autore televisivo e collaboratore di spicco per la realizzazione dei Giochi Olimpiaci Invernali di Torino del 2006. Attraverso un filmato molto popolare in rete-http://www.youtube.com/watch?v=sBiL2VLPmFo , ci è stato spiegato come per eventi di questa portata, che durano all’incirca 6-8 mesi, è necessaria una preparazione di anni (nel caso di Italia 150 si è partiti nel 2006).  L’evento in sé sarà un grande contenitore di altri eventi quali mostre, happening e spettacoli di vario genere per tutti i tipi di possibili utenti e richiameranno a Torino persone da ogni parte d’Italia.

Alle ore 16,00 il via alla conferenza tenuta da Annamaria Ruffini, titolare dell’Agenzia Events In & Out dal titolo “L’evento eco-compatibile: Green Meetings” dove si è parlato di come realizzare ogni forma di eventi promo stando attenti a inquinare meno.

Alle 17,00 una breve panoramica  dell’evento di arte e musica elettronica Interferenze di Bisaccia (AV) tenuto da Andrea Paglia e a seguire la presentazione del format “Pecha Kucha Night” da parte di Martina FersiniMario Lovergine dell’ISIA di Firenze. Il PKN è una nuova format di evento nato nel 2003 a Tokyo (Pecha Kucha in giapponese significa: Chiaccherata) e ormai sparso in tutto il mondo che consiste nell’organizzare eventi musicali e/o artistici in locali e bar frequentati da ragazzi che in questo modo diventano partecipanti e protagonisti dell’evento al tempo stesso: secondo la filosofia dei fondatori del PKN ogni città dovrebbe possedere un comitato per la realizzazione di questo genere di eventi anche se di fatto non esiste, almeno in Italia, una rete così folta di PKN. Firenze, fulcro italiano di questa iniziativa ha sperimentato questo format con gli studenti dell’ ISIA che si sono preoccupati di gestire completamente l’evento che ha un budget essenzialmente irrisorio e che a detta loro “Può essere realizzato da chiunque”.

La giornata si è conclusa con un ultimo intervento da parte di Paolo Fabbri, uno degli organizzatori del Festival che con insolita ironia ha saputo coniugare la chiacchera al melodramma e all’arte.

Ora non ci resta che fare tesoro di tutte queste esperienze e aspettare la prossima edizione del Festival per saperne ancora di più su eventi e comunicazione!

Last Friday I partecipated to the sencond day of Indicativo Presente Festival hosted by the Faculty of Lettere e Filosofia of University of Bologna (Polo di Rimini). The first meeting was “The event maker’s job” where Alberto Abruzzese, Giorgio Berloffa, Paolo Corbini and Alberto Pollarini described this kind of job strictly connected with the luxury concet, which nowadays comprehends not only clothes and jewellery but also food and beverage. This means a more complex job even if, in my opinion, it makes that more interesting.

At  3,00 PM Paolo Verri, chief of the group who organized the event Italia 150 talked about the event’s preparation that took a very long time (more than 3 years!).

At 4,00 PM Annamaria Ruffini of Events In & Out described her work as a chief of an events agency which organizes only eco-suistanable events.

At 5,00 PM the meeting with Andrea Paglia, director of the staff of Interferenze festival (arts and electro music) and Martina Fersini and Mario Lovergine from ISIA, Florence, who came here to tell us something about Pecha Kucha Night, a new event format managed in Florence by a team composed by only ISIA students (with no teacher). This is a kind of event that has a very low budget and can be realized everywhere: the most important thing is a pub to have a chit chat (in Japanese Pecha Kucha) with some good drinks and music.

The day ended with the short speech of Paolo Fabbri, one of the Indicatiovo Presente promoters, about chats, art and melodrama.

Now we can only wait for the next year edition…so stay tuned!

Maria Livorno

Annunci

Informazioni su SpazioZoneModa

https://spaziozonemoda.wordpress.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: